Affitti brevi Sardegna: tutto quello che c’è da sapere

Immagine che rappresenta affitti brevi Sardegna con piscina che affaccia di fronte al mare

In questi anni il mondo degli affitti brevi Sardegna sta crescendo sempre di più a livello globale sotto diversi punti di vista: quello dei turisti stranieri o lavoratori che si spostano per alcuni giorni in un’altra sede, e quello degli investitori che sono tornati ad acquistare abitazioni nelle location più gettonate per le vacanze. Ma non solo! La grande accelerazione che ha avuto il mondo degli affitti per periodi brevi non solo deriva dalla grande richiesta turistica ma anche da Internet che, ogni giorno e a ogni ora, mette in relazione domanda e offerta.

Non a caso, noi di Sardinia Host Service ci occupiamo di affitti brevi in Sardegna, in un’isola che è un gioiello incastonato nel cuore del Mediterraneo, con paesaggi mozzafiato, spiagge incantevoli e una ricca cultura che affonda le radici nella storia antica.

Ma, cosa sono gli affitti brevi? Cosa devo fare prima di affittare? Serve un contratto? Rispondiamo a queste e tante altre domande nella nostra guida su tutto quello che c’è da sapere per affittare casa in Sardegna per un periodo breve!

Affitti brevi Sardegna: cosa sapere

Iniziamo questa guida con quattro cose fondamentali da sapere sugli affitti brevi, indipendentemente dal territorio:

  1. si tratta di affitti validi per massimo 30 giorni;
  2. sono possibili solamente per gli immobili residenziali, cioè non commerciali;
  3. non riguardano solamente il flusso turistico ma anche studenti e lavoratori;
  4. per un valido profitto c’è bisogno di tempo e organizzazione.

Vediamo meglio tutti questi aspetti e cerchiamo di fare chiarezza su cosa sono e come funzionano.

casa affitti brevi sardegna vicino al mare

Cosa sono gli affitti brevi e come funzionano?

Quando parliamo di affitto breve (o affitto temporaneo) facciamo riferimento a una tipologia di affitto di un immobile residenziale per un periodo non superiore a 30 giorni. Il contratto, per il quale non c’è obbligo di registrazione, viene stipulato da persone fisiche (chiamate locatore e locatario) al di fuori dell’attività d’impresa.

La normativa sugli affitti brevi è stata innovata con una legge specifica nel 2017 e interessa sia i proprietari che affittano la loro casa, occupandosene personalmente, sia chi si rivolge ad agenzie e portali online.

Al di là di casi specifici, la maggior parte degli affitti temporanei in Sardegna riguarda proprietari che trasformano il loro appartamento in una casa per le vacanze in Sardegna oppure mettono a disposizione una singola stanza o una porzione della propria abitazione, però per periodi inferiori ai 30 giorni.

Ma l’affitto breve in Sardegna non riguarda solo il flusso turistico: una casa vacanze può ospitare, infatti, persone impegnate in un viaggio d’affari ma anche coloro che viaggiano per motivi di salute, per andare a trovare un parente o un amico oppure per ragioni di studio. Pensiamo allo smart working: in questo periodo, numerosi lavoratori hanno scelto di spostarsi in una casa in affitto in luoghi che potessero conciliare esigenze di lavoro e possibilità di godere della vicinanza alla natura.

Perché affittare casa per un breve periodo? 

Proprio per il boom degli affitti per breve periodo molte abitazioni sono state tolte dal mercato delle locazioni di lungo periodo nonché dal mercato delle compravendite. Questa formula, infatti, piace e cresce sempre più in Sardegna e in Europa perché consente di coniugare libertà, intimità e maggiore convenienza, sia da parte del locatore sia da parte del cliente.

Una locazione lunga ci assicura un rendimento continuativo, ma gli affitti brevi in Sardegna offrono:

  • maggiore flessibilità, permettendoci di rientrare in possesso della casa in caso di bisogno;
  • maggiori introiti rispetto agli affitti a lungo termine;
  • un pagamento dell’affitto assicurato;
  • un contratto più semplice da gestire: non è obbligatorio registrarlo e puoi tornare in possesso dell’immobile quando vuoi;
  • nessun rischio di occupazione dell’immobile, in quanto la tipologia della clientela è turistica;
  • una casa sempre pulita, in ordine, controllata ed efficiente;
  • la possibilità di affittare la seconda casa nell’attesa della vendita.

Per quanto riguarda i contro dovrai fare attenzione al tempo da dedicare all’attività extra alberghiera. Più precisamente parliamo della necessità di organizzazione e tempo per gestire tutti i passaggi relativi alla gestione degli affitti.

Quando affittare casa per un breve periodo? 

Come abbiamo già accennato, esistono delle situazioni specifiche in cui sono convenienti gli affitti brevi. Bisogna fare attenzione, infatti, alle mode, alla città, alla posizione dell’immobile e alla tipologia di clientela.

Un elemento da considerare è la posizione della casa: da una parte, la vicinanza alla spiaggia è un vantaggio per chi possiede case vacanza in località turistiche in Sardegna, mentre una casa nel centro storico è spesso la principale richiesta di chi partecipa a un grande evento o svolge un viaggio di lavoro.

Allo stesso tempo, sono la soluzione migliore se desideri affittare la tua seconda casa nell’attesa della sua vendita. Le tempistiche per vendere un immobile, infatti, possono prolungarsi per diversi mesi. In questo periodo si può quindi affittare a breve termine per ricavare un maggiore guadagno.

Serve un contratto? 

Per quanto riguarda il contratto per affitti brevi Sardegna, rispetto a quello per lunghi periodi, non è richiesta una particolare forma: si tratta di una scrittura privata sottoscritta dalle parti non soggetta a obbligo di registrazione, perché la durata è inferiore a 30 giorni.

Oltre alla disponibilità dell’immobile, c’è la possibilità di fornire agli ospiti, per il periodo di permanenza, la biancheria e la pulizia, ma anche la connessione Wi-Fi, la fornitura di altre utenze, l’aria condizionata o il riscaldamento.

Il contratto per lunghi periodi è, invece, rigido e difficilmente modificabile, corrisponde a un periodo compreso tra uno e 18 mesi ed è soggetto all’obbligo registrazione nonché di pagamento delle imposte di registro e di bollo.

A cosa fare attenzione prima di iniziare

Adesso che conosciamo tutti gli aspetti principali degli affitti per un periodo breve è ora di metterci all’opera! Vediamo insieme a cosa prestare attenzione per iniziare questo nuovo business.

  • Home staging: prepara la tua casa per renderla invitante e confortevole agli acquirenti o affittuari, migliorando l’arredo e l’aspetto generale.
  • Adempimenti Burocratici: Oltre al contratto di locazione breve, esistono diversi adempimenti burocratici a cui fare attenzione, come la comunicazione al comune di riferimento per l’avvio di attività turistica e tanto altro ancora.
  • Gestione Clienti: Accogliere gli ospiti, fornire servizi di pulizia e assistenza durante il soggiorno ti permetteranno di offrire un’esperienza positiva.
  • Creazione Annunci: Pubblicizza la casa su portali online con descrizioni dettagliate e foto professionali per attrarre potenziali affittuari e massimizzare i guadagni.

Cosa sapere sugli affitti brevi Sardegna: riassunto

Abbiamo visto una guida completa sugli affitti brevi Sardegna per immobili residenziali, evidenziando punti chiave come la durata massima di 30 giorni, l’applicabilità solo agli immobili non commerciali, e l’interesse non solo turistico ma anche per studenti e lavoratori. Flessibilità e il potenziale guadagno maggiore rispetto agli affitti a lungo termine sono la caratteristica principale di questa attività, ma bisogna fare attenzione all’organizzazione richiesta per gestirla. Puoi trovare anche consigli necessari su come rendere la casa attraente per gli affitti, sull’adempimento degli aspetti burocratici, sulla gestione degli ospiti e sulla pubblicazione degli annunci online tra i nostri approfondimenti.

Affitti brevi Sardegna senza rischi: affidati a dei professionisti

Abbiamo visto come affittare una seconda casa porti numerosi vantaggi, ma anche diversi aspetti da tenere in considerazione prima di iniziare.

Vorresti anche tu affittare la tua seconda casa in Sardegna ma temi gli adempimenti burocratici o non hai tempo per gestire questa attività? Noi di Sardinia Host Service siamo una società specializzata nella gestione di immobili di pregio nel settore extra-alberghiero per affitti brevi Sardegna.

Rendi anche tu la tua seconda casa una fonte di guadagno, mentre noi ci occupiamo di tutto il processo: dalla gestione delle richieste di prenotazione all’accoglienza e alla registrazione degli ospiti, dalla biancheria alla pulizia dell’immobile.

Scopri di più

Scopri gli immobili che gestiamo in Sardegna