Come affittare la tua casa per brevi o lunghi periodi

Avere una seconda casa non è sempre e solo una spesa. Affittando questo immobile è possibile, infatti, coprire tutte le spese e ottenere magari una fonte di reddito extra.

Tuttavia, se possiedi una seconda casa di proprietà ti sarai fatto certamente tante domande prima di decidere di affittarla e avrai pensato anche ai rischi che potrebbero nascere da questa nuova opportunità, come il mancato pagamento dei canoni.

Per questo, oggi vediamo insieme come affittare la tua casa partendo dal quesito più importante: per brevi o lunghi periodi? L’affitto a lungo termine può sembrare la soluzione migliore, ma non sempre è così.

Affittare casa: brevi o lunghi periodi?

Come abbiamo già accennato, l’incasso mensilmente ricevuto per l’affitto di un immobile abitativo rappresenta una fonte di entrate solida, ma il dilemma attuale è: affitto la mia seconda casa con un contratto a lungo termine o con affitti brevi? 

Ci sono sicuramente diversi pro e contro da analizzare.

Affitti per lunghi periodi

Partiamo dai pro legati agli affitti per lunghi periodi:

  • Meno pensieri una volta stipulato e registrato il contratto con l’inquilino. 

Quando si parla di lunghi periodi hai la certezza del canone per l’intero anno.

  •  Spese dei consumi a carico dell’inquilino.

Se c’è un inquilino che vive stabilmente nella casa le spese condominiali così come la tassa sui rifiuti sono a carico dell’inquilino stesso. Stesso discorso vale per le spese di luce, acqua, gas, canone Rai e tutte quelle utenze che, nella maggior parte dei contratti a lunga durata, sono intestate direttamente all’inquilino, delegando di fatto a questi l’onere del pagamento.

Tuttavia, dobbiamo fare attenzione a diversi contro.

  1. Morosità. L’inquilino potrebbe non pagare e ci sarebbe bisogno di intraprendere delle vie legali per mandarlo via.
  2. Canone sicuro ma inferiore rispetto agli affitti brevi.
  3. Usura dell’immobile a fine contratto.
  4. Nessuna possibilità di utilizzare la seconda casa da parte del proprietario fino alla scadenza del contratto.

Affitti brevi

Gli affitti brevi, ovvero legati a un contratto di locazione di durata non superiore a 30 giorni, negli ultimi anni hanno visto un periodo di forte accelerazione, ciò deriva dalla grande richiesta turistica ma anche da Internet che, ad oggi, mette in relazione domanda e offerta.

Tra i pro troviamo:

  1. Maggiori introiti rispetto agli affitti a lungo termine.
  2. Guadagno e allo stesso tempo flessibilità nell’utilizzare la seconda casa anche da parte dei proprietari in qualsiasi periodo dell’anno. Mentre il contratto per lunghi periodi è rigido e difficilmente modificabile, con l’affitto breve puoi tornare in possesso dell’immobile quando vuoi.
  3. No morosità, pagamento dell’affitto assicurato.
  4. Non è obbligatorio registrare il contratto perché il periodo di durata dell’affitto non supera i 30 giorni: diversamente, è necessario invece redigere un contratto scritto e, quindi, soggetto all’obbligo di pagamento delle imposte di registro e di bollo.
  5. Non c’è rischio di occupazione dell’immobile in quanto la tipologia della clientela è turistica. Parliamo perciò di persone che rimarranno solamente per il periodo della vacanza.
  6. Casa sempre pulita in ordine, controllata ed efficiente.
  7. Possibilità di affittare la seconda casa nell’attesa della vendita. Le tempistiche per vendere un immobile, infatti, possono prolungarsi per diversi mesi. In questo periodo si può quindi affittare a breve termine per ricavare un maggiore guadagno in tutta semplicità.

Per quanto riguarda i contro dovrai fare attenzione al tempo da dedicare all’attività extra alberghiera. Più precisamente parliamo della necessità di organizzazione e tempo per gestire tutti i passaggi relativi a:

  • burocrazia;
  • gestione tariffe e calendari;
  • gestione ospiti;
  • riassetto immobile.

Affittare casa senza rischi: affidati a dei professionisti

Abbiamo visto come affittare casa porti vantaggi rilevanti per entrambe le parti contraenti: l’ospite trova un alloggio al prezzo che ritiene più conveniente, mentre il proprietario può trarre una fonte di guadagno dal suo immobile, senza tanti impegni.

Vorresti anche tu affittare la tua seconda casa ma temi gli adempimenti burocratici o non hai tempo per gestire la tua attività?

Noi di Sardinia Host Service siamo una società specializzata nella gestione di immobili di pregio nel settore extra-alberghiero. Ci prendiamo cura di tutti gli aspetti burocratici, amministrativi e di gestione per avviare il tuo business.

Ci occupiamo, inoltre, di tutto il processo: dalla gestione delle richieste di prenotazione all’accoglienza e alla registrazione degli ospiti, dalla biancheria alla pulizia dell’immobile.

Scopri di più.

Scopri gli immobili che gestiamo in Sardegna